Corso di Laurea

Scarica la brochure Visualizza immagine di origine

SEDE DEL CORSO: Perugia

DURATA DEL CORSO: 2 anni

ORGANIZZAZIONE DELLE LEZIONI: Giovedì, Venerdì e Sabato mattina.

 

MODALITÀ DI ACCESSO AL CORSO

L'accesso al Corso di Laurea Magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie è a numero programmato ai sensi dell'art. 1 della Legge 264/1999 e prevede un esame di ammissione che consiste in una prova con test a scelta multipla.

Per l'ammissione è richiesto il possesso della Laurea o Diploma universitario di durata triennale abilitante alle professioni di:

  • podologo
  • fisioterapista
  • logopedista
  • ortottista - assistente di oftalmologia
  • terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva
  • tecnico dell'educazione e della riabilitazione psichiatrica e psicosociale
  • terapista occupazionale
  • educatore professionale o altro titolo equipollente

 

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Ai fini del raggiungimento degli obiettivi didattici previsti, il corso di Laurea prevede 120 CFU complessivi, di cui almeno 30 da acquisire in attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali (tirocinio professionalizzante). Il corso è organizzato in 4 semestri e   prevede il superamento di n. 10 esami complessivi (n. 9 riferiti agli Insegnamenti Integrati   e n. 1 esame finale per il conseguimento dei CFU relativi ai   tirocini professionalizzanti). Durante i due anni di Corso, lo studente è tenuto a sperimentare l'applicazione delle metodologie organizzative/manageriali della disciplina di appartenenza, formative e di ricerca nel proprio campo specifico, attraverso esperienze di tirocinio e la costruzione di progetti. A tal fine  le sedi di tirocinio identificate dal Corso di Laurea, in conformità agli obiettivi dei laureati, saranno inerenti a progetti formativi nell’area di: management, con frequenza presso le sedi delle Direzioni Generali delle aziende ospedaliere e sanitarie; didattica e formazione, con frequenza presso le sedi dei Corsi di Laurea e i Servizi di formazione aziendali ; ricerca e riabilitazione clinica  con frequenza presso Istituti a carattere scientifico e Laboratori clinici e di ricerca universitari.

I semestri, di norma, hanno inizio nei mesi di ottobre (I semestre) e marzo (II semestre). Relativamente al primo anno, poiché la data del bando viene fissata dal Ministero, le lezioni inizieranno al termine del periodo di immatricolazione dei vincitori (indicativamente i primi giorni del mese di Dicembre). Il calendario delle lezioni, stabilito secondo criteri volti a garantire la razionale utilizzazione delle strutture e a favorire la frequenza, in conformità con quanto previsto dal Regolamento Didattico di Ateneo sarà affisso, con adeguato anticipo, presso la bacheca della segreteria e nella pagina WEB del corso.il corso prevede l’obbligo di frequenza (con un massimo di assenze del 50 %) sia per quanto riguarda la didattica che il tirocinio.

 

OBIETTIVI FORMATIVI

Il percorso formativo del Corso di Laurea in Scienze Riabilitative delle professioni sanitarie ha come obiettivi specifici la conoscenza approfondita ed applicazione:

  • elementi metodologici essenziali dell'epidemiologia;
  • elementi essenziali della gestione delle risorse umane, con particolare riferimento alle problematiche in ambito sanitario;
  • nozioni di base d'economia pubblica e aziendale, degli elementi essenziali e delle principali tecniche dell'organizzazione aziendale, con particolare riferimento all'ambito dei servizi sanitari e dei processi di ottimizzazione dell'impiego di risorse umane, informatiche e tecnologiche.

Sono, altresì, obiettivi formativi specifici del corso:

  • appropriata degli indicatori di efficacia e di efficienza dei servizi sanitari per specifiche patologie e gruppi di patologie;
  • l’individuazione delle le componenti essenziali dei problemi organizzativi e gestionali del personale tecnico sanitario in strutture di media o alta complessità;
  • conoscenza ed applicazione delle tecniche adeguate alla comunicazione individuale e di gruppo e alla gestione dei rapporti interpersonali con i pazienti e i loro familiari; gestione dei gruppi di lavoro e applicazione di strategie appropriate per favorire i processi di integrazione multi professionale ed organizzativa;
  • implementazione del metodo per lo studio indipendente e formazione permanente;
  • attuazione di una ricerca bibliografica sistematica, anche attraverso banche dati, e i relativi aggiornamenti periodici;
  • capacità di lettura critica di articoli scientifici;
  • sviluppo della ricerca e dell’'insegnamento, nonché approfondimento delle strategie di gestione del personale riguardo alla specifica figura professionale;
  • raggiungimento di un sufficiente livello di conoscenza scritta e parlata della lingua inglese;
  • acquisizione delle competenze informatiche utili alla gestione dei sistemi informatizzati dei servizi e ai processi di autoformazione.

 

SBOCCHI PROFESSIONALI

I laureati magistrali nella classe possiedono una formazione culturale e professionale avanzata per intervenire con elevate competenze nei processi gestionali, organizzativi, formativi e di ricerca nell'ambito pertinente alle professioni proprie della classe

L'attività professionale può essere, esercitata in strutture di pubbliche e private, anche autorizzate secondo la normativa vigente, in rapporto di dipendenza o libero-professionale. I laureati magistrali in relazione alle competenze acquisite possono trovare sbocchi occupazionali in strutture del SSN (ospedaliere e/o ASL e nei dipartimenti delle professioni sanitarie) e nell'organizzazione di servizi sanitari; nella progettazione e realizzazione di interventi formativi per l'aggiornamento e la formazione permanente afferente alle strutture sanitarie, nonché nel contribuire alla formazione, per ciascuna specifica figura professionale, con attività tutoriali e di coordinamento del tirocinio e di concorrere direttamente all'aggiornamento relativo al loro profilo professionale e alla ricerca.